Menu principale:

Trapani Invittissima di Salvatore Accardi

Cerca
Cerca

Vai ai contenuti

Angelo Maria Malato

Trapanesi illustri > Notai

i capitoli matrimoniali di Angelo Maria Malato


Dal capitolo matrimoniale del 1783 e dall'atto d'emancipazione del 1784 si apprende che il notaio contraeva promessa di matrimonio da celebrarsi secondo il rito cattolico con la giovane Maria Buscaino d'età di appena 14 anni, assistita dal giudice Vincenzo Poma Artale, suo mundualdo. In quel contesto, il giudice esercitava la tutela e la potestà del mundio sulla donna di minore età giuridicamente ritenuta incapace a provvedere a se stessa, sebbene avesse conseguito l'emancipazione dal padre. Con tale prerogativa, il giudice attestava l'inesistenza di costrizione della donna al matrimonio, libera da compiacenza, persuasione, o seduzione.


Home Page | Trapani Invittissima | Trapanesi illustri | Processioni e Congregazioni | Chiese e Monasteri | Autori | Foto e video | Links | Mappa del sito


Menu di sezione:


Torna ai contenuti | Torna al menu