Menu principale:

Trapani Invittissima di Salvatore Accardi

Cerca
Cerca

Vai ai contenuti

cappella dei Pescatori

Processioni e Congregazioni > Cappelle Maestranze

la cappella dei Pescatori

L'anno dopo, il 25 ottobre 1770, lo stesso notaio compilò l'apoca con cui il raiss dispose l'abbellimento della cappella del Sagro Misterio di detta Arte nella Venerabile Chiesa di San Michele Arcangelo. Il console incaricò il fabbro lignario Nicolò Mazziotta, tra il 1770 e il 1771, a rivestire con fodera di tavola e di legname la cappella con posa di legname di castagna per l'ossatura della stessa ossia landrone (andito) al costo di 2 onze e 25 tarì.

I taddemi di San Pietro e Sant'Andrea e la nuova cappella della Marina dei Pescatori

Nel 1765 i consoli della Marina dei Pescatori nominarono i nuovi deputati della loro chiesa sita nel quartiere del Casalicchio e designarono il tesoriere, che s'impegnò a custodire il tesoretto pro sagris servitijs et sollemnitatibus eiusdem Venerabilis Ecclesie Dive Marie Gratiarum. Su progetto di Luciano Gambina, i Pescatori decisero di abbellire la cappella di Sant'Alberto Abate e di costruirne una nuova.

Home Page | Trapani Invittissima | Trapanesi illustri | Processioni e Congregazioni | Chiese e Monasteri | Autori | Foto e video | Links | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu