Menu principale:

Trapani Invittissima di Salvatore Accardi

Cerca
Cerca

Vai ai contenuti

Deputazione del Porto e Molo

Trapani Invittissima > Trapani invittissima e fedelissima > Magistratura

§ 11 Della Diputazione di Porto e Molo


A questo Tribunale del Commercio succede un'altra Diputazione, la quale viene appellata del porto e Molo. Viene questa composta dal Governadore della Piazza, dal Regio Secreto e dal Proconservadore della Città, unitamente al Maestro Notajo, Capitano del porto e subalterni. Cura di questa Diputazione ella è appunto di esigere il falangaggio delle barche straniere che arrivano in Trapani, come ancora il denaro che si ricava dal prodotto delle saline del Collegio. Erogare il detto denaro per nettare il porto dal fango. A tale effetto vi sono costrutti gli annetta oorto e le tartarelle con tutti gli arnesi necessari. Mantenere ancora sempre pulita la rada e tutto quel tratta di terreno sino alla mura della Città, che viene frenato dalla barchetta. Conservare sempre illuminato la notte il gran fanale di trentotto lumi nel forte della Colombara, per guida delle barche che arrivano di notte tempo nel porto. Per cui a tal uopo ne va stipendiato il Lanterniere. Dar soccorso alle medesime barche nelle gran tempeste di mare, e non permettere, che nell'entrata del porto si naufragassero. E finalmente cura co'vigilanza del Capitano del porto di far postare ne'suoi proprj luoghi li bastimenti nella rada. Siccome di invigilare sopra la condotta de'travagliatori e subalterni della medesima Diputazione.

Home Page | Trapani Invittissima | Trapanesi illustri | Processioni e Congregazioni | Chiese e Monasteri | Autori | Foto e video | Links | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu