Menu principale:

Trapani Invittissima di Salvatore Accardi

Cerca
Cerca

Vai ai contenuti

Diego de Luca

Trapanesi illustri > Letterati - Dotti





I fedeli della cattedrale trapanese, vedendo la foto a margine, ricorderanno di esser passati più volte dinanzi il suo sepolcro, opera dello scultore Federico Siragusa. E di certo solo alcuni, me compreso, conoscono la storia di quest'uomo che si è prodigato per Trapani soprattutto nei momenti di estremo bisogno e per l'elevazione spirituale, già allora vacillante, ora alquanto barcollante.







L'illustre ciantro trapanese Diego De Luca
descritto da Giuseppe Maria Ferro



I frequentatori della cattedrale trapanese, vedendo la foto a margine, ricorderanno di esser passati più volte dinanzi il suo sepolcro, opera dello scultore Federico Siragusa. E di certo solo alcuni, me compreso, conoscono la storia di quest'uomo che si è prodigato per Trapani soprattutto nei momenti di estremo bisogno e per l'elevazione spirituale, già allora vacillante e ora alquanto barcollante.





Diego De Luca, ciantro, cantore e prima dignità della chiesa di San Lorenzo

Il desiderio dei trapanesi d'accogliere in città la sede vescovile si realizzava nel 1844, cent'anni dopo la nascita del ciantro Diego De Luca, che ne fu il promotore. ...........





la quadreria del ciantro Diego De Luca

E come da suo espresso desiderio, il diligente Francesco Cutrona, del fù Francesco, direttore del disegno nella reale accademia di studî, domiciliato nella strada di Sant'Antonio, valutava l'inventario presentato dagli eredi dell'apprezzata quadreria del ciantro, allegato in atto notarile. La prima colonna dell'inventario presenta la descrizione dell'opera pittorica o della scultura e la stanza in cui era collocata; nella seconda si trova la stima mercantile del pittore trapanese, che annotava a fianco di qualche quadro la dimensione espressa in palmi (ricordo che di solito la misura di un palmo corrispondeva a cm. 26,45) e due sue opere. In sostanza, il doppio inventario rappresenta la testimonianza di quanto apprezzabile fosse l'interesse del ciantro verso l'arte classica e prettamente di carattere religioso e la profonda conoscenza di artisti antichi o coevi, locali e forestieri.

Home Page | Trapani Invittissima | Trapanesi illustri | Processioni e Congregazioni | Chiese e Monasteri | Autori | Foto e video | Links | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu