Menu principale:

Trapani Invittissima di Salvatore Accardi

Cerca
Cerca

Vai ai contenuti

Francesco Matera

Trapanesi illustri > Artisti


Il contratto di Francesco Matera con l'arte dei fornai per il dipinto di San Donato Vescovo


Francesco Matera, figlio di Antonio e di Filippa Romano, era fratello del celebre pittore Rosario e del notaio Ignazio (1761-1835). I Matera, alle soglie dell'Ottocento, s'erano imparentati con agiate famiglie trapanesi, tra cui Buzzo, Coci, Venza ed indirettamente con i Patrico. Nella chiesa di San Pietro erano collocate due dipinti di Francesco Matera, uno raffigurante Santa Caterina di Alessandria e l'altro San Donato vescovo. Queste due opere pittoriche furono commissionate a Matera, la prima dall'arte dei cordai e la seconda dall'arte dei pistori, vale a dire dei fornai. Nell'atto redatto nel 1802 dai consoli dei fornai, riguardo la commissione del dipinto di San Donato vescovo, si apprende l'obbligazione contratta dall'artista trapanese e le modalità di pagamento dell'opera.

Home Page | Trapani Invittissima | Trapanesi illustri | Processioni e Congregazioni | Chiese e Monasteri | Autori | Foto e video | Links | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu