Menu principale:

Trapani Invittissima di Salvatore Accardi

Cerca
Cerca

Vai ai contenuti

Leonardo Ximenes

Trapanesi illustri > Letterati - Dotti

Leonardo Ximenes, sommo idraulico

Tra i personaggi meno noti ed illustri del nostro recente passato spicca la figura del sommo idraulico Leonardo Ximenes. Nacque a Trapani nel palazzotto di case sito nella Strada Grande della Loggia (Corso Vittorio Emanuele) a fianco della collegiata chiesa di San Lorenzo. Fin da giovane frequentò il collegio dei Gesuiti, che istruirono i rampolli di famiglie gentilizie e baronali. Nel 1736, il ventenne Leonardo si recò a Roma per approfondire lo studio filosofico e ritornato dopo alcuni anni a Trapani, entrò nell'ordine della Compagnia di Gesù. Nel 1748 si stabilisce a Firenze come familo ed insegnante di matematica dei figli del marchese Vincenzo Ricciardi. Quattro anni dopo, pubblicava la sua prima opera intorno a "I sei primi elementi della geometria piana a cui si aggiugne alcun saggio de' molti usi, che le proposizioni elementari somministrano alla fisica, alla meccanica, all'astronomia, e ad altre parti della matematica" stampata a Venezia e a Firenze dette alle stampe la "Dissertazione meccanica di due strumenti che possono servire alla giusta stima del viaggio marittimo e della velocità delle acque e de' venti". Giuseppe Maria Berardo XXVI di Ferro, lo encomia e lo ricorda in questa breve biografia nella sua "Guida per gli stranieri in Trapani".

Home Page | Trapani Invittissima | Trapanesi illustri | Processioni e Congregazioni | Chiese e Monasteri | Autori | Foto e video | Links | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu