Menu principale:

Trapani Invittissima di Salvatore Accardi

Cerca
Cerca

Vai ai contenuti

Madonna delle Grazie

Chiese e Monasteri

la chiesa dei Pescatori e dei Naviganti


Nel bastardello del notaio Vincenzo Caraffa leggiamo che il quattordici novembre 1769, si costruì nella chiesa della Madonna della Grazia una cancellata di pietra, su disegno presentato da Domenico Nolfo. L'artista predispose in carta l'opera poi realizzata dallo scalpellino Domenico Pinco che ottenne l'incarico del raiss Andrea Scardina e dal curatolo Antonino Piacentino, due de' consoli dell'Artis Marinae Piscatorum. Pinco percepì per la realizzazione della cancellata 13 onzi e s'impegnò a costruire una cancellata di pietra di buona macchia con piastrino con sua sola zucheriddina incastata della stessa pietra, cunturnare il portello della cancellata con suo ferro addorato e sua scalonata di sotto, secondo il disegno ed a beneplacito del scultore Domenico Nolfo, da farsi nella Chiesa della Grazia per lo totale finimento in febbraio 1772.




Home Page | Trapani Invittissima | Trapanesi illustri | Processioni e Congregazioni | Chiese e Monasteri | Autori | Foto e video | Links | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu