Menu principale:

Trapani Invittissima di Salvatore Accardi

Cerca
Cerca

Vai ai contenuti

Proconservatore

Trapani Invittissima > Trapani invittissima e fedelissima > Magistratura

§12 Del Proconservadore di Trapani


Il Proconservadore di Trapani è un Officiale dipendente da quel Primo Ministro di Palermo, che venne istituito da re Ferdinando I, Conservatore appellato. Egli entra con voto nel Tribunale del Real patrimonio. Questo, che "forte dici potest Questor, aut Procurator Caesaris, et non alium Superiorem, quam Regem, aut Proregem recognoscit", come scrisse Mastrilli, deve invigilare agl'interessi reali e conservare le cautele degl'introiti ed espenzioni della Regia Corte, più riconoscere i dispacci reali per ordinare si o no l'esecutoria, secondo il capitolo 377 del re Alfonzo e sollecitare ciò che al vantaggio del Re o del Publico appartiene. Quindi tiene la facoltà di entrare a suo talento in tutti i Tribunali del Regno e provvedere al buon regolamento di tuttocciò che ad essei farà presente. Analogo a questo Offizio e colla servata proporzione è appunto l'impiego nobile del Proconservadore di Trapani. Egli come un Regio Procuratore entra in tutti i Tribunali, nella difesa de'reali dritti. Di sortacché può sicuramente intromettersi nell'annona, nelle gabelle, nella Diputazione di Porto e Molo, nel Senato, nelli Tribunali ed in tutte quelle cose, insomma, che spettano al dritto reale con fare a tutti il Fisco ed esaminare i conti dell'introito ed esito.


Home Page | Trapani Invittissima | Trapanesi illustri | Processioni e Congregazioni | Chiese e Monasteri | Autori | Foto e video | Links | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu