Menu principale:

Trapani Invittissima di Salvatore Accardi

Cerca
Cerca

Vai ai contenuti

William Henry Smith

Autori

Il sarcasmo di William Henry Smith


L'eccessiva dimostrazione devozionale può generare idolatria. Nel 1824, William Henry Smith dando alla stampa la sua "Memoria descrittiva delle risorse, abitanti e idro geografia della Sicilia", approfondiva in diversi capitoli la propria conoscenza sui costumi e sulle contraddizioni dei Siciliani. Dopo aver esposto sulle istituzioni religiose e sulle confraternite, l'esploratore esprime il suo sarcasmo nel mostrare alcune analogie pagane nella religione cristiana. Il brano da noi tradotto, mostra lo Smith profondo conoscitore dei riti sacri di purificazione e delle offerte a deità dell'antica Roma. Lo scrittore raffronta e ne addita l'antica somiglianza con la religione cristiana e critica la credenza popolare di quel tempo. In modo esagerato, disapprova alcuni riti sacri e la credenza nei santi confrontandoli con quelli pagani. Sostenitore della primaria cristianità avulsa a decadenti processioni penitenziali e propiziatorie ancora celebrate, Smith afferma che le sue osservazioni, sebbene rigorose, sono il risultato della sua attenta considerazione "non dettata da un sentimento indisponente o intollerante" (
not are they dictated by any unfriendly or intolerant feeling).


Home Page | Trapani Invittissima | Trapanesi illustri | Processioni e Congregazioni | Chiese e Monasteri | Autori | Foto e video | Links | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu